Vai al contenuto: Home, Rotary International, Rotary Foundation, Il Nostro Club, Contatti

accedi all'area riservata


 
Rotary Club Avezzano
 
 
Il monte velino di Avezzano
 

Rotary Campus

Il Rotary Campus d’Abruzzo è una settimana di vacanza, sotto la responsabilità e la cura dei Rotary Club abruzzesi, offerta a ragazze e ragazzi diversamente abili.
Dire una vacanza è dir poco, perché è una vacanza “speciale”, che solo chi ha vissuto personalmente, anche per un solo giorno, un’esperienza al Campus può capire.

Non si tratta solo di un periodo di relax, dove i ragazzi e i familiari possono godere dei numerosi confort che gli organizzatori garantiscono, ma è un’esperienza di vita vera, fatta di sincera spontaneità e di tanto amore. Lo sanno bene i partecipanti che fanno a gara per poter tornare l’anno successivo e che vivono tutto l’anno in trepida attesa nel timore di non essere chiamati a partecipare di nuovo.

Nel Campus loro si sentono protagonisti e uguali a tutti; vivono, mangiano, dormono, giocano ed operano fianco a fianco agli organizzatori e a tutti i rotariani che frequentano il Campus durante il loro soggiorno.

Il rapporto tra disabile e il Rotary non si esaurisce al termine della vacanza, ma prosegue in privato anche oltre, se non altro per un saluto telefonico, per la soluzione di un problema, per una semplice parola di conforto o per un augurio in occasione delle grandi festività. I ragazzi sanno che nella grande famiglia del Rotary trovano sempre un amico, una persona pronta ad ascoltarli ed un abbraccio vero, reale, fatto con il cuore.

Il mondo della disabilità è un mondo molto difficile e complicato che solo chi c’è dentro, anche se con ruoli diversi, può capire. I problemi personali, le necessità oggettive, la sfiducia, lo sconforto e la “rabbia”, sono solo alcuni aspetti tragici che vive chi vorrebbe fare ma non può, chi vorrebbe dire ma non può, chi vorrebbe camminare ma non può.

Nel Campus, invece, nei pochi giorni di svago vissuti insieme, tra attività ludiche e culturali, oltre duecento partecipanti trovano il calore della solidarietà umana che li conforta e li spinge a continuare e a portare la loro “croce” con meno fatica. Questo esempio di solidarietà dei Club d’Abruzzo è sicuramente una goccia dell’immenso oceano della sofferenza. Ma le testimonianze di gratitudine dei partecipanti commuovono così profondamente gli animi dei rotariani coinvolti, che anno dopo anno si sentono spronati a fare sempre di più e sempre meglio.

Sarebbe questo uno di quei piccoli gesti d’amore riportati nella “PREGHIERA DEL ROTARIANO” che, con tanto orgoglio, si recita in occasioni di avvenimenti importanti, forse più con la parola che con le azioni: “…Fa’ che ogni sera cali su di noi la tua benedizione, quella di coloro cui abbiamo offerto un sorriso, suscitato una fede, arrecato un aiuto”… e di sorrisi nel Campus se ne vedono veramente tanti.

Il PRIMO CAMPUS dei Rotary Club d’Abruzzo risale al 1988. Da allora ogni anno, nella prima decade di giugno, anche offrendo solo una settimana di vacanze a ragazze/i disabili, il Rotary, come è suo peculiare compito, ha voluto gettare il seme provocatorio della socializzazione e dell’abbattimento di barriere psicologiche verso una Società che è ancora restia ad accettare i più deboli, i più sfortunati, che hanno la sola colpa di essere nati diversi o di esserlo diventati per disgrazia.

L'ultima edizione

Da sabato 28 maggio a sabato 4 giugno 2016 si è svolta presso il Villaggio turistico "Lido d'Abruzzo" di Roseto degli Abruzzi(TE), la XIX edizione del ROTARY CAMPUS.

L'edizione 2016 è stata particolarmente in quanto l'organizzazione è stata curata dal Rotary Club di Avezzano presieduto da Roberto Colucci. 

Inoltre, l’edizione di quest’anno è stata anche l’occasione per festeggiare il ventennale dall’ultima edizione organizzata dal nostro club (Tortoreto Lido 1996) e per tale circostanza, grazie anche al contributo straordinario del nostro club e di alcuni sponsor, siamo riusciti a far partecipare 11 ragazzi con rispettivi accompagnatori.

Alla cerimonia inaugurale di domenica 29 hanno partecipato le autorità civili e rotariane del territorio che hanno amnifestato la loro vicinanza a questa iniziativa che rappresenta il fiore all'occhiello del nostro Distretto. Tra i vari eventi in un clima di gioia e divertimento, giovedì 4 Giugno si è svolta la premiazione del 7° concorso di poesia voluto dalla famiglia Marrollo per ricordare la compianta signora Franca, una tra i benemeriti alla cui memoria è dedicato il Campus. Durante la settimana sono state esposte le foto nell'ambito del concorso "scrivere con la luce" voluto dai familiari di Giulio Perticone, uno dei più grandi sostenitori e, anch'egli, benemerito del Campus. Quest'anno, inoltre, importanti personalità quali Vittorio Sgarbi e il sindaco di Avezzano Giuseppe Di Pangrazio, hanno contribuito a dare ulteriore valore e risonanza a quest'importante iniziativa che rappresenta il cuore dei Club rotariani d'Abruzzo. 

Alcuni momenti durante la settimana del Campus 2016 organizzata dal Rotary Club di Avezzano.