Vai al contenuto: Home, Rotary International, Rotary Foundation, Il Nostro Club, Contatti

accedi all'area riservata


 
Rotary Club Avezzano
 
 
Il monte velino di Avezzano
 
 

Conviviale con il chiarissimo Prof. Cesare Letta

Venerdì 13 Aprile alle ore 20,30, presso il ristorante “Mammaròssa“ ad Avezzano, terremo una conviviale con gradito ospite il Chiarissimo Prof. Cesare Letta, archeologo di fama internazionale, già ordinario di Storia Romana all’Università di Pisa, che ci intratterrà sul tema: “L’archeologia nella Marsica: da chi discendiamo".

Alla conviviale farà seguito Sabato 14 Aprile alle ore 11:00, presso il Castello Orsini di Avezzano, una Lectio Magistralis dal titolo “Scandire il tempo all’ombra del Velino: il calendario e la serie dei consoli romani nei Fasti dipinti di Alba Fucens”alla quale saranno presenti numerose Autorità locali, tra cui il Sindaco della città di Avezzano Gabriele De Angelis.

Un'occasione unica per ascoltare il racconto delle nostre origini da una personalità di spicco nel panorama culturale italiano e internazionale.

Il professor Cesare Letta è nato ad Avezzano nel 1944.

È stato nominato ordinario di Storia romana all'Università di Pisa nel 1983.

Nel corso della sua carriera è stato vicedirettore e direttore del dipartimento di Scienze storiche del mondo antico e vicepresidente della facoltà di Lettere e Filosofia.

A metà anni Ottanta ha fatto parte della Commissione di Ateneo per l'istituzione dei dipartimenti.

Tra i numerosi incarichi, dal 1975 è subentrato a Paolo Enrico Arias come Direttore della Missione Archeologica dell’Università di Pisa a Collelongo (AQ), dove ha condotto numerose campagne di scavo a partire dal 1968.

Dal 2004 al 2012 ha rappresentato la Facoltà di Lettere e Filosofia nel Polo Universitario Penitenziario, nato da un accordo tra Regione Toscana, Amministrazione Penitenziaria e Università di Pisa, e in questo quadro ha organizzato per diversi anni cicli dei “Seminari al Don Bosco”, all’interno del carcere di Pisa.

Dal luglio 2005 è Direttore della rivista “Studi Classici e Orientali”, pubblicata dai dipartimenti di ambito antichistico dell’Università di Pisa.

Dal febbraio 2013 fino al 31 ottobre 2014 ha coordinato il gruppo di ricerca pisano nell’ambito del Progetto PRIN “Città e municipi dell’Italia romana nell’era digitale”.

Nel 1999 è stato insignito dell'Ordine del Cherubino dall'Università di Pisa.

13-04-2018